I funghi porcini di prato sono tra i più entusiamanti si possano incontrare!

Tra tutti i funghi porcini, sono i più estemporanei, essendo molto esposti sia al Sole che alla pioggia, dalla loro fuoriuscita hanno letteralmente i giorni contati.

Se si capita al momento giusto, si hanno grosse soddisfazioni! L’unico problema è lo stesso di tutti i funghi estivi: i vermi mangioni 🙂 Problema che si risolve in epoca più avanzata con il calare degli insetti, come nel caso degli estatini di prato settembro-ottobrini, ma di questo parleremo magari più avanti….

140

La pioggia frequente e alternata di Luglio li ha fatti esplodere alle prime giornate di Sole e nottate caldo umide di fine Luglio, ed infatti i primi esemplari sono cresciuti veloci (e sani)

Boletus aestivalis

con il passare dei giorni, il vento teso e fresco e asciutto, e qualche notte a temperature più frizzanti, ne ha rallentato la crescita ma non l’invecchiamento, consentendo ai vermi di rovinare sitematicamente i gambi, e trasformando questi funghi in colossi con “piedi di argilla”

141

anche i funghi più giovani hanno risentito di queste condizioni più sfavorevoli, e nonostante il numero di esemplari fosse comunque alto, la qualità media calava giorno dopo giorno

138

il vento persistente e il sole agostano hanno costretto i funghi porcini di prato a cercare riparo tra l’erba alta, e tra i cardi dove l’umidità del terreno è maggiore perchè più protetto

139

con il cappello infossato nell’erba

145

riparati dal Sole ma non dagli scrosci di pioggia, una vera pietra tombale per i porcini già adulti e maturi

143

alcuni quasi “corazzati” per resistere a queste condizioni

144

come non bastassero gli elementi atmosferici, ci si mettono anche i soliti caprioli…..

146

con il trascorre di alcuni giorni senza pioggia, via via i nuovi nascituri hanno scelto “locations” più umide e riparate 🙂 Per poi scomparire quasi completamente……

142

Ora siamo diretti al cambio stagionale, dove i prossimi protagonisti prenderanno veloce il sopravvento, i funghi porcini estivi lascieranno presto lo scettro ai porcini autunnali, Boletus edulis in testa, vedremo cosa di buono ci prospetterà la stagione, e sopratutto quanto durerà con un clima tanto fresco!

Pin It on Pinterest

Share This