Parrebbe arrivata, dopo settimane di meteo capriccioso, l’Estate. Per ora fresca ed umida, opposta a quella già rovente e siccitosa dei primi di Giugno di un anno fa.

La Primavera è stata ricca di pioggia e molto “fiorita”, erano anni che non vedevo tanti fiori sulle piante

IMG_7906_WEB1200

 

La pioggia, come dicevo, non è certo mancata e i torrenti sono stati costantemente ricchi d’acqua

 

IMG_7812_WEB1200

 

il verde dei boschi era veramente rigoglioso

 

IMG_8101_WEB1200

 

nonostante in alcune zone la neve sia comparsa anche a Primavera inoltrata, con cieli spesso minacciosi e frequenti scrosci di grandine mista a neve

 

IMG_8156_web1200

 

Tanta pioggia ha comunque aiutato i cercatori di prugnoli a togliersi qualche soddisfazione 😀

 

IMG_8172_WEB1200

 

Esemplari belli e di dimensioni davvero notevoli hanno popolato i boschi e prati d’Appennino

 

IMG_8173_WEB1200

 

I colori e i protagonisti di questo periodo sono sempre gli stessi e offrono sempre una buona ragione per essere fotografati

 

IMG_8184_WEB1200

 

i Dhiantus colorano i prati con le loro tonalità

 

IMG_8175_WEB1200

 

le mosche “travestite” si danno da fare tra i fiori profumati

 

IMG_8209_WEB1200

 

diversi colori e forme con cui cercare di ingannare possibili predatori

 

IMG_8203_WEB1200

 

in quota arrivano le viole e orchidee di Maggio

 

IMG_8239_web1200

 

un tripudio di orchidee, tra cui la Orchis mascula, una delle più presenti nei prati d’Appennino in quota

 

IMG_8216_WEB1200

 

I weekend di bel tempo sono rari e quindi si apprezza ancor di più il camminare all’aria aperta

 

IMG_8222_WEB1000

 

nonostante sia difficile non constatare il danno arrecato alle piante dal freddo e dalla grandine portata da vento proprio nei giorni di massima fogliazione

 

IMG_8224_WEB1200

 

Arriviamo così in Giugno, sempre con uno sguardo rivolto al cielo, che, ovviamente, minaccia pioggia 😀

 

IMG_8257_WEB1600

 

i giochi di luce e ombre sulla vallata sono molto suggestivi, e le nubi gonfiandosi, assumono un’imponenza notevole

 

IMG_8261_WEB1600

 

i crinali che guardano il mare vengono avvolti dall’umidità e nascondono le proprie cime

 

IMG_8266_WEB1600

 

osservo tutto da una prato in distanza, dove l’occhio vede ancora lontano e la testa rimane asciutta 😀

 

IMG_8264_1600

 

mentre più a valle, nei boschi fanno capolino nuove forme di vita

 

IMG_8295_WEB1600

 

alcune ancora con la cuffia da notte in testa 😀

 

IMG_8308_WEB1600

 

altre più baldanzose e appariscenti

 

IMG_8297_WEB1200

 

c’è anche chi approfitta del Sole di Giugno per riscaldarsi e farsi ancor più nero di quanto diventerà una volta adulto 😀

 

IMG_8292_WEB1600

 

e poi ci sono anche loro, ancora piccoletti, in attesa delle miti temperature notturne estive che tanto adorano

 

IMG_8316_WEB1600

 

mentre il grano matura nei prati di collina, sotto le lunghe giornate di fine Giugno, quando la sera si illumina fino a tarda ora e il canto dei grilli si fa più intenso

 

IMG_8368_web1600

 

 

Pin It on Pinterest

Share This